Pubblicato il

Apicoltori, emergenza abusivi, riunione in Prefettura a Crotone

Apicoltori, emergenza abusivi, riunione in Prefettura a Crotone

CROTONE – Tra i tanti problemi che la provincia di Crotone deve affrontare c’è anche quello del nomadismo degli apicoltori, un fenomeno diffuso e che va avanti da anni. Più volte in un anno, i produttori di miele del nord e ...

CROTONE – Tra i tanti problemi che la provincia di Crotone deve affrontare c’è anche quello del nomadismo degli apicoltori, un fenomeno diffuso e che va avanti da anni. Più volte in un anno, i produttori di miele del nord e centro Italia, ma anche stranieri, in particolare dall’Austria, piombano nel Marchesato per sfruttare le condizioni climatiche favorevoli, piazzando alveari abusivi ovunque.

Il nomadismo degli apicoltori è stato al centro di un incontro sullo stato e le criticità dell’apicoltura calabrese . Presenti, nella grande sala riunioni della Prefettura di Crotone, il vice presidente della locale Camera di commercio, i rappresentati di Cia, Associazioni produttori apistici Calabria, Confagricoltura, Regione, Azienda sanitaria provinciale e carabinieri forestale.

Nel corso della riunione, informa una nota della Prefettura, il numero due dell’ente camerale, Luigi Albo, ricordando che la Giunta regionale ha adottato sin dal 2014 un decreto volto a tutelare il patrimonio apistico regionale e comunitario contro l’invasione di un parassita degli alveari rinvenuto nel territorio di Gioia Tauro, ha nel contempo espresso preoccupazione per le abusive migrazioni nella provincia di Crotone da parte di apicoltori provenienti da altre regioni.

“Si è convenuto, pertanto – aggiunge la nota – di attuare una collaborazione sinergica fra i vari soggetti coinvolti, al fine di verificare e porre rimedio al denunciato fenomeno del nomadismo degli apicoltori, condividendo la necessità di coinvolgere tutti i protagonisti intervenuti nella complessa attuazione delle verifiche e della gestione degli alveari eventualmente sottoposti a successivo sequestro”.

A questo proposito, il rappresentante della Regione Calabria si è incaricato di predisporre una bozza di protocollo operativo per una efficace attività di controllo sul territorio, sia per quanto riguarda gli abusivi che i parassiti in agguato negli alveari. Controlli, che nelle more dei provvedimenti amministrativi da adottare, saranno attivati nell’immediato sugli allevamenti da Asp e carabinieri forestali.

L’articolo Apicoltori, emergenza abusivi, riunione in Prefettura a Crotone proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *