Pubblicato il

Stroppa: “Può essere la partita della svolta. Difesa a 4? La terrò in considerazione”

Stroppa: “Può essere la partita della svolta. Difesa a 4? La terrò in considerazione”

Una notte surreale, un pareggio incredibile, una contestazione e Giovanni Stroppa che rientra in campo per andare a parlottare con la Curva che intanto aveva chiesto la sua presenza per ottenere alcune spiegazioni al culmine di un percorso deludente ...

Una notte surreale, un pareggio incredibile, una contestazione e Giovanni Stroppa che rientra in campo per andare a parlottare con la Curva che intanto aveva chiesto la sua presenza per ottenere alcune spiegazioni al culmine di un percorso deludente (sul piano dei risultati) e in parte anche del gioco, che però contro il Brescia è invece lievitato. Stroppa ha raccolto l’invito del pubblico, è rientrato in campo ed è andato a spiegarsi con i tifosi, accompagnato dal presidente Gianni Vrenna, che intanto aveva già blindato il proprio allenatore elogiando la prova di qualità e cuore esposta contro i lombardi: Non ho bisogno che il presidente debba esporsi al pubblico per sentirmi la fiducia. Sono giudicato per i risultati, lo so, e sono convinto che la squadra sia quella vista contro il Brecia. C’è stato un percorso, mi prendo le contestazioni, la squadra mi ha chiesto di andare sotto la curva, non è mio costume farlo, figuriamoci dopo una partita così sofferta. A livello emotivo rientro negli spogliatoi senza creare problemi. Ho chiesto che dalla prossima andrò a salutarli”

Più del punto acciuffato nel finale, peraltro strameritato e importante, per Stroppa quella contro il Brescia potrebbe essere la partita che cambia il senso della stagione. “Questa può essere la partita della svolta – conferma – Ci risiamo ritrovati sotto certi aspetti che sembravano nascosi. Sono orgoglioso della prova dei miei ragazzi. Hanno dimostrato un cuore e carattere incredibili, smentendo tutti quelli che dicevano che ne avessero poco. Devo fare loro i complimenti, sono stati protagonisti di una partita strepitosa che potevamo vincere nonostante l’inferiorità numerica per oltre 80 minuti Era sicuro che la squadra avesse qualità importanti, e finalmente le ha dimostrate sul campo”. Un punto che fa morale, anche se c’è anche quel senso di rimpianto per una partita giocata ad alti livelli e che poteva finire anche in un altro modo: “Abbiamo lavorato contro tante situazioni – commenta – e al di là dell’inferiorità numerica tenuto bene il campo, dimostrando anche una condizione fisica eccellente. Loro avevano i crampi mentre noi abbiamo chiuso all’attacco, ci sono stati degli episodi controversi, ma la squadra non ha mai perso energie recuperando in pieno recupero una partita incredibile, dispendiosa a livello emotivo, giocata di rincorsa contro un grande avversario. Abbiamo palleggiato e attaccato bene la porta con tanti uomini”. La difesa a tre rimane sul banco degli imputati, ma stavolta Stroppa ‘apre’ all’ipotesi di un possibile cambiamnete, anche alla luce delle buone risposte ottenute quando ha sistemato l’assetto passando con la linea a quattro dopo l’espulsione di Golemic. “E’ una cosa che terrà in considerazione, non sono integralista e la storia parla per me. Certo di mettere sempre i giocatori nel loro ruolo migliore”.

L’articolo Stroppa: “Può essere la partita della svolta. Difesa a 4? La terrò in considerazione” proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *