Pubblicato il

Gianni Vrenna: “Adesso basta, abbiamo toccato il fondo: chi non se la sente è libero di andare via”

“Abbiamo toccato il fondo, non ci sono più parole per descrivere questa situazione”. Gianni Vrenna ha il volto rigato dalla delusione e incredulità. Il ‘suo’ Crotone continua a prenderle da tutti e perdere in ...

“Abbiamo toccato il fondo, non ci sono più parole per descrivere questa situazione”. Gianni Vrenna ha il volto rigato dalla delusione e incredulità. Il ‘suo’ Crotone continua a prenderle da tutti e perdere in ...

“Abbiamo toccato il fondo, non ci sono più parole per descrivere questa situazione”. Gianni Vrenna ha il volto rigato dalla delusione e incredulità. Il ‘suo’ Crotone continua a prenderle da tutti e perdere in maniera imbarazzante, e quella di giovedì sera contro lo Spezia è stata l’ennesima figuraccia di una stagione che ha preso un piega pericolosa: “Una prestazione mai vista – commenta amareggiato – eppure ho cercato di fare tutto il possibile per mettere in piedi la stagione, cambiando anche allenatore. Ma non riusciamo neppure a fare due passaggi di fila. In settimana ho seguito l’allenamento, e vedendoli sembrerebbe tutto tranquillo, poi in campo avviene l’imponderabile. All’inizio il problema sembrava Stroppa, ora pare che Oddo sia diventato un brocco. Siamo la terza società per monte salari, ma ai giocatori pare che la palla bruci tra i piedi”. Il presidente fa riferimento, evidentemente, ad una scarsa serenità da parte del gruppo: “A fine girone d’andata chi vuole andare via alzi la mano, la porta è aperta”. “Non c’è reazione, orgoglio, adesso abbiamo la trasferta di Ascoli e poi faremo una profondo riflessione. Anche per quanto riguarda la posizione di Oddo. Mi dispiace perchè il mio obiettivo era di tornare immediatamente in serie A e ho voluto puntare sul blocco della scorsa stagione, ma evidentemente ci siamo sbagliati. Qualcuno di loro voleva andare via già in estate, ma non sono arrivate offerte, e quelle poche erano insufficienti. Ma a gennaio bisognerà cambiare registro a tutti i costi, la retrocessione in Lega Pro sarebbe un disastro economico per la società. Oltre che sportivo”.

L’articolo Gianni Vrenna: “Adesso basta, abbiamo toccato il fondo: chi non se la sente è libero di andare via” proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *