Pubblicato il

Crotone, fuoriuscita di gas antincendio alla Bcc: danni ai sotterranei della banca

CROTONE – Ci sarebbe un malfunzionamento dell’impianto antincendio all’origine di quanto accaduto nel pomeriggio di domenica 19 gennaio al centro direzionale della Banca di credito cooperativo Crotonese dove una fuga di gas inerti ...

CROTONE – Ci sarebbe un malfunzionamento dell’impianto antincendio all’origine di quanto accaduto nel pomeriggio di domenica 19 gennaio al centro direzionale della Banca di credito cooperativo Crotonese dove una fuga di gas inerti ...

CROTONE – Ci sarebbe un malfunzionamento dell’impianto antincendio all’origine di quanto accaduto nel pomeriggio di domenica 19 gennaio al centro direzionale della Banca di credito cooperativo Crotonese dove una fuga di gas inerti ha danneggiato parte dell’edificio.

Poco dopo le 13, infatti, diverse pattuglie della Squadra Volanti della Questura di Crotone sono accorse presso la sede principale della Bcc in via Unione Europea, dove era scattato l’allarme intrusione. I poliziotti, però, al loro arrivo non hanno trovato nulla di strano all’esterno e neppure porte forzate. Tuttavia l’allarme continuava a suonare.

Sul posto, intanto, arrivavano anche i detective della Squadra Mobile e gli esperti della polizia scientifica anche in considerazione del fatto che la Bcc crotonese, proprio nei giorni scorsi, era finita alla ribalta per l’arresto del suo presidente per concorso esterno in associazione mafiosa.

Una volta entrati nella struttura ed aver visionato le immagini della videosorveglianza, anche con l’ausilio tecnico dei vigili del fuoco del comando provinciale di Crotone, ci si è resi conto di quello che era accaduto: in pratica, per un probabile guasto tecnico (in via di accertamento) l’impianto antincendio è entrato in funzione svuotando il contenuto delle 11 bombole contenenti ciascuna 140 kg di una miscela di gas inerte che si trovano in un locale sotterraneo nei pressi dell’archivio e del caveau. Il gas inerte – che serve a soffocare gli incendi in quanto non prende fuoco – ha saturato i locali ed ha creato una sorta di depressione che ha causato un forte spostamento di aria (dopo aver visto il video fonti della polizia hanno parlato di una sorta di vortice d’aria) che ha danneggiato le porte, rotto infissi e parte di un muro e fatto volare via documenti dell’archivio.

Il pensiero, naturalmente, è andato alle recenti vicende giudiziarie nelle quali è stato coinvolto il presidente della Bcc, ma a quanto pare non ci sarebbe stata distruzione di documenti. I rilievi sono durati fino a tarda sera. La polizia ha comunque posto sotto sequestro i locali dei sotterranei della Bcc sia per la tutela dei dipendenti che per poter svolgere verifiche sul funzionamento del sistema antincendio e verificare eventuali manomissioni.

L’articolo Crotone, fuoriuscita di gas antincendio alla Bcc: danni ai sotterranei della banca proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *