Pubblicato il

Crotone, applausi dal balconi dopo l’omaggio alle vittime del virus davanti al Tribunale

CROTONE – Gli applausi dai balconi nel silenzio della città ferma per l’emergenza coronavirus hanno caratterizzato l’omaggio che la Procura della repubblica di Crotone, i magistrati, gli avvocati e le forze dell’ordine ...

CROTONE – Gli applausi dai balconi nel silenzio della città ferma per l’emergenza coronavirus hanno caratterizzato l’omaggio che la Procura della repubblica di Crotone, i magistrati, gli avvocati e le forze dell’ordine ...

CROTONE – Gli applausi dai balconi nel silenzio della città ferma per l’emergenza coronavirus hanno caratterizzato l’omaggio che la Procura della repubblica di Crotone, i magistrati, gli avvocati e le forze dell’ordine hanno voluto fare alle vittime del coronavirus martedì 31 marzo. La cerimonia si è svolta nel piazzale del palazzo di giustizia davanti alle bandiere a mezz’asta dell’Italia e dell’Europa.

Presenti il procuratore Giuseppe Capoccia, i vertici delle forze dell’ordine: il questore Massimo Gambino, il colonnello dei carabinieri Alessandro Colella, il colonnello della Guardia di finanza Emilio Fiora, il comandante della capitaneria di porto Giovanni Greco. Presenti anche le rappresentanze degli agenti di polizia penitenziaria. Gli avvocati erano rappresentati dal presidente della Camera Penale, Aldo Truncé, e del segretario della camera civile, Marco Mancini. Tanti i cittadini che dai balconi delle loro case hanno ascoltato il ‘Silenzio’ e l’Inno di Mameli per poi applaudire.

L’articolo Crotone, applausi dal balconi dopo l’omaggio alle vittime del virus davanti al Tribunale proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *