Pubblicato il

Bracccianti extracomunitari trattati come bestie: denunciati due fratelli crotonesi

Il Nas di Cosenza, nel corso di un’ispezione effettuata all’interno di due aziende agricole nella zona di Cutro nella provincia di Crotone, ha scoperto che i proprietari avevano assunto regolarmente quattro cittadini extracomunitari per ...

Il Nas di Cosenza, nel corso di un’ispezione effettuata all’interno di due aziende agricole nella zona di Cutro nella provincia di Crotone, ha scoperto che i proprietari avevano assunto regolarmente quattro cittadini extracomunitari per poi sottoporli a turni di lavoro massacranti, facendoli persino alloggiare all’interno di un manufatto fatiscente privo di finestre, servizi igienici e acqua corrente. I titolari si sono giustificati spiegando che l’alloggio in cui vivevano prima i diendenti, tutti indiani,m era stato danneggiato dal maltempo di questo inverno e, per questo, erano stati provvisoriamente spostati inqulla che ai carabinieri dle Nas è apparsa più una stalla che un alloggio.
I responsabili, due fratelli crotonesi di 37 e 42 anni, che risultano con precedenti di polizia, sono stati denunciati in stato di libertà con l’accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, nonché mancata sorveglianza sanitaria dei lavoratori dipendenti.

L’articolo Bracccianti extracomunitari trattati come bestie: denunciati due fratelli crotonesi proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *