Pubblicato il

Migranti, Gaetano: ‘Salvini ha ragione, mantenere i porti chiusi’

CROTONE – “Ha fatto bene il leader della Lega, Matteo Salvini, a riproporre il tema dell’immigrazione clandestina all’indomani dell’ultimo sbarco avvenuto a Crotone, aggravato peraltro da aspetti che richiamano ...

CROTONE – “Ha fatto bene il leader della Lega, Matteo Salvini, a riproporre il tema dell’immigrazione clandestina all’indomani dell’ultimo sbarco avvenuto a Crotone, aggravato peraltro da aspetti che richiamano l’emergenza sanitaria Covid-19. Lo scrive in una nota Salvatore Gaetano. “Come si può immaginare di aprire l’Italia a continui sbarchi di clandestini in una condizione di gravissimo disagio sociale, di crisi economica spaventosa e di emergenza sanitaria ancora da definire?” si chiede il referente della Lega a Crotone. “La volontà, come si è appreso, di annullare i provvedimenti normativi adottati all’epoca in cui il leader della Lega rivestiva l’incarico di ministro dell’Interno, potrebbe avere effetti devastanti in una situazione già di per sé drammatica”.

“Mi appello a tutta la porzione responsabile e sana della società crotonese e calabrese affinché si faccia attenzione al grido d’allarme lanciato ancora una volta da Matteo Salvini che ringrazio per la sua continua e fattiva vicinanza ai problemi del Sud. Un Sud dimenticato da questo Governo, lasciato solo con i suoi drammi economici e sociali per il quale si prefigura anche la beffa di ridiventare meta di continui sbarchi di clandestini. Un Governo – aggiunge e conclude Gaetano – in assoluto ritardo rispetto agli interventi di politica economica utili per affrontare la tragedia del Coronavirus” e che “immagina di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica affrontando in modo demagogico il tema dell’immigrazione clandestina”.

L’articolo Migranti, Gaetano: ‘Salvini ha ragione, mantenere i porti chiusi’ proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *