Pubblicato il

Mafia, ‘Liberi di giocare’: il Covid-19 non ferma l’omaggio a Dodò

CROTONE – Giovedì 25 giugno con inizio alle 18.30 appuntamento con “Liberi… di giocare”, la manifestazione in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele, sui Campi Macrillò a via delle Orchidee, ...

CROTONE – Giovedì 25 giugno con inizio alle 18.30 appuntamento con “Liberi… di giocare”, la manifestazione in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele, sui Campi Macrillò a via delle Orchidee, contrada Margherita, dove il bambino fu colpito a morte il 25 giugno 2009. Organizzata dal coordinamento di Crotone di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e dalla FIGC-LND di Crotone, in collaborazione con l’Associazione “Dodò Gabriele” e la Pastorale sociale e del lavoro dell’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina, quest’anno sarà diversa dal solito perché, per i noti motivi legati all’emergenza virus Covid-19, non ci saranno i ragazzi della categoria esordienti delle scuole calcio calabresi a calcare i terreni di gioco della struttura sportiva per la disputa del consueto torneo di calcetto. Sarà un’edizione calibrata nel rispetto delle norme di sicurezza. Ma soprattutto sarà ancora una volta l’occasione per ricordare Dodò e fare memoria.

“Il torneo ‘Liberi di giocare’ non è mai stato un evento fine a se stesso ma la tappa di un impegno che deve durare 365 giorni all’anno” dice Antonio Tata, referente provinciale di Libera Crotone. “Perché Dodò e le vittime innocenti delle mafie non vogliono essere solo ricordati. Vogliono che continuiamo ad impegnarci portando le loro storie e le loro speranze nelle scuole, nelle università, nelle associazioni, nelle parrocchie e dovunque i cittadini vivano quella responsabilità per il bene comune che è il primo antidoto al male delle mafie e della corruzione. Ci chiedono di ribellarci all’indifferenza, all’illegalità, alla ‘ndrangheta che uccide, corrompe
e devasta i beni comuni e ruba la speranza” prosegue Tata. “Perciò anche quest’anno saremo ‘Liberi di giocare’ per Dodò e per tutte le vittime innocenti delle mafie.

L’articolo Mafia, ‘Liberi di giocare’: il Covid-19 non ferma l’omaggio a Dodò proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *