Pubblicato il

Salvini: a Crotone servono i turisti non i clandestini che portano il virus

CROTONE – “Crotone e la Calabria hanno bisogno di turisti e non di clandestini che vengono e portano il virus”. Matteo Salvini arrivato a Crotone per aprire la campagna elettorale del centrodestra a favore del candidato sindaco ...

CROTONE – “Crotone e la Calabria hanno bisogno di turisti e non di clandestini che vengono e portano il virus”. Matteo Salvini arrivato a Crotone per aprire la campagna elettorale del centrodestra a favore del candidato sindaco Antonio Manica, ribadisce i punti forti della sua campagna elettorale: immigrazione uguale diffusione contagio. Ne parla Salvini lunedì 24 agosto aprendo la campagna elettorale per le comunali in una manifestazione che non ha proprio rispettato le norme per la diffusione del contagio visto che anche lo stesso Salvini, che arriva dalla Lombardia, si è fatto fotografare con i suoi sostenitori senza mascherina.

“Spero che a Crotone come Reggio Calabria mandino a casa la sinistra che ha fatto disastri” dice Matteo Salvini. A Crotone così come Reggio Calabria, la Lega sarà presente per la prima volta ad una competizione per l’elezione del consiglio comunale: “Sono orgoglioso che a Crotone e Reggio Calabria a settembre possono scegliere per la prima volta in 50 anni anche Lega che vuol dire garanzia di sicurezza – ribadisce Salvini -. Dopo 50 anni di promesse e di chiacchiere della sinistra chi sceglie la Lega a Crotone come a Reggio Calabria fa una scelta ben precisa: prima vengono gli italiani e poi il resto del mondo. Prima vengono i calabresi e poi il resto del mondo. Ne abbiamo abbastanza di clandestini, spacciatori, perditempo, scippatori”.

Riguardo la situazione di Crotone, Salvini sottolinea: “Qui c’è un porto da aprire per portare turisti, imprese, c’è una ss 106 che non può restare qui come è messa. Basta guardarsi intorno: serve un comune ed un sindaco che si occupi di raccogliere l’immondizia, occuparsi di sicurezza, portare il metano nelle aree industriali. Se si vuole continuare con chi ha governato la città per decenni si scelga la sinistra. Se si vuole scegliere la sicurezza, il lavoro e la pulizia per la prima volta c’è la lega anche a Crotone. Poi in democrazia scelgono i cittadini, ma io qui altri leader di partito non ne vedo”.

Salvini ha anche commentato il fatto che a Crotone non ci sarà il simbolo del Pd alle elezioni: “Se il Pd si vergogna di se stesso e del suo simbolo mi dispiace per loro. Noi abbiamo orgoglio di uomini e donne per la prima volta a Crotone solo due tre anni fa non era immaginabile”.

Il leader della Lega poi si è imbarcato su un peschereccio dove ha parlato con i rappresentanti della marineria locale dei problemi del porto e delle royalties per l’estrazione del metano che i pescatori aspettano dal 2013.

L’articolo Salvini: a Crotone servono i turisti non i clandestini che portano il virus proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *