Pubblicato il

Covid, tornano a salire i casi nel crotonese. A Torretta una classe in isolamento

CROTONE – Tornano a salire all’improvviso i contagi nella provincia di Crotone. Nelle scorse settimana di fronte ad una media di nuovi contagi costante (tra 13 e 16) c’è stato un sostanziale calo di casi positivi attivi per ...

CROTONE – Tornano a salire all’improvviso i contagi nella provincia di Crotone. Nelle scorse settimana di fronte ad una media di nuovi contagi costante (tra 13 e 16) c’è stato un sostanziale calo di casi positivi attivi per via delle guarigioni. Tanto che si era alla quota di 127 casi positivi nella giornata del 19 febbraio.

Sabato 27, invece, il bollettino epidemiologico dell’Asp fa un balzo in avanti tornando a 146 casi positivi di cui otto ricoverati. I comuni con casi attivi sono Strongoli (40 di cui 4 in ospedale), Cirò Marina (39 casi di cui uno in ospedale), Crotone (26 di cui uno in ospedale), Rocca di Neto (22), Isola Capo Rizzuto (8 di cui due in ospedale), Cotronei (2). E’ scoppiato il caso di Crucoli dove, soprattutto nella frazione Torretta, si contano dieci casi positivi. Tra questi anche un alunno della scuola elementare; per questo la dirigente scolastica, Maria Fontana Ardito, ha disposto – dopo aver sentito il dipartimento prevenzione dell’Asp – l’isolamento fiduciario per 14 giorni per docenti ed alunni della classe venuti a contatto con il bambino risultato positivo. Si tornerà in classe l’11 marzo in assenza di sintomi. per i bambini è stata attivata la dad per tutto il periodo.

L’appello, anche se i numeri non sono pi quelli drammatici di fine anno, è quello di continuare a tenere comportamenti corretti per contrastare la diffusione del virus evitando assembramenti inopportuni e rispettando le regole del distanziamento sociale e dell’uso della mascherina.

L’articolo Covid, tornano a salire i casi nel crotonese. A Torretta una classe in isolamento proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *