Pubblicato il

Volevano una Tac dalla guardia medica, coniugi aggrediscono dottore che non può fare prescrizione

ISOLA CAPO RIZZUTO  – Una guardia medica è stata aggredita nella notte da due persone nell’ambulatorio di Le Castella, frazione di Isola Capo Rizzuto. E’ accaduto intorno alle 3 del mattino quando alla guardia medica si ...

ISOLA CAPO RIZZUTO – Una guardia medica è stata aggredita nella notte da due persone nell’ambulatorio di Le Castella, frazione di Isola Capo Rizzuto. E’ accaduto intorno alle 3 del mattino quando alla guardia medica si sono presentate due persone, marito e moglie di 51 e 48 anni, che hanno chiesto alla dottoressa di turno di prescrivere una Tac al pronto soccorso dell’ospedale di Crotone. Il medico ha spiegato che non rientrava nelle sue competenze poter espletare tale richiesta. A quel punto è scattata l’aggressione nei confronti del medico e di un suo collaboratore che, mancando il servizio di vigilanza, le faceva compagnia: gli aggressori hanno tentato di strangolare il medici e preso a pugni il collaboratore.

Sono stati i carabinieri della Tenen, di Isola Capo Rizzuto, avvisati dallo stesso medico, ad individuare dopo una breve indagine gli autori della violenza. Per i due è scatatta una denuncia in stato di libertà per violenza a pubblico ufficiale ed interruzione di pubblico servizio.

Nel crotonese è la seconda aggressione in meno di un mese ad un medico di guardia medica: il 20 febbraio scorso era accaduto a Pallagorio, piccolo centro albanofono della provincia. Anche in quel caso i carabinieri avevano individuato e denunciato immediatamente l’aggressore che aveva preso a calci il medico.

L’articolo Volevano una Tac dalla guardia medica, coniugi aggrediscono dottore che non può fare prescrizione proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *