Pubblicato il

Isola Capo Rizzuto, un caffè al bar gli costa 400 euro

CROTONE – Lo sfizio di prendere il caffè al bar, malgrado il divieto imposto dalle norme anticovid, è costato 400 euro ciascuno a due incauti avventori. La sanzione è stata inflitta dagli agenti della squadra ...

CROTONE – Lo sfizio di prendere il caffè al bar, malgrado il divieto imposto dalle norme anticovid, è costato 400 euro ciascuno a due incauti avventori. La sanzione è stata inflitta dagli agenti della squadra amministrativa della questura di Crotone all’esito di una serie di controlli che sono stati intensificati in questi giorni per via della dichiarazione di zona rossa in tutto il territorio calabrese.

Gli avventori sono due uomini di Crotone, rispettivamente di 38 e 36 anni, che stavano sorseggiando un caffè in un bar di Isola Capo Rizzuto quando sono arrivati gli agenti che, dopo averli identificati, li hanno sanzionati. Una multa dello stesso importo, 400 euro, è stata inflitta alla titolare dell’esercizio, una donna crotonese di 50 anni, per non aver sospeso la somministrazione di alimenti e bevande all’interno dell’attività.

Inoltre è stata constatata la mancata esposizione di una adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità, all’ingresso dell’esercizio per il quale è stata disposta la sospensione immediata dell’attività per cinque giorni.

L’articolo Isola Capo Rizzuto, un caffè al bar gli costa 400 euro proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *