Pubblicato il

Aveva 300 monete antiche nella sua collezione: denunciato pensionato di Cirò

CIRO’ – Aveva oltre 300 monete antiche in casa l’uomo di 80 anni che è stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Cirò per detenzione illecita di beni culturali appartenenti allo Stato e ricettazione. I ...

CIRO’ – Aveva oltre 300 monete antiche in casa l’uomo di 80 anni che è stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Cirò per detenzione illecita di beni culturali appartenenti allo Stato e ricettazione. I militari, sentito personale del competente Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Cosenza, hanno immediatamente sequestrato le monete per sottoporle all’esame ed alla classificazione dei funzionari della Soprintendenza di Crotone.

L’uomo è un un collezionista seriale (nella sua abitazione sono state trovate diverse collezioni di oggetti di vario genere); per questo possedeva 313 monete di varie dimensioni, in bronzo, oro e argento la cui provenienza è incerta, probabilmente acquistate in modo illegale da tombaroli. Dagli accertamenti eseguiti dai funzionari della Soprintendenza di Crotone, risalgono a vari periodi. Nella collezione ci sono monete magno greche risalenti all’VIII secolo avanti Cristo, ma anche alcune di epoca romana e medioevale. Presenti nella collezione anche monete di epoca contemporanea molte provenienti da Paesi esteri (che non sono state però sequestrate).
L’auspicio è che queste monete, alcune delle quali conservate in pessime condizioni, possano essere esposte in un museo della provincia, anche quello della stessa Cirò.

L’articolo Aveva 300 monete antiche nella sua collezione: denunciato pensionato di Cirò proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *