Pubblicato il

Belvedere Spinello lasciato senz’acqua, il sindaco: la Protezione civile non ci aiuta

BELVEDERE SPINELLO – Da sabato scorso il quartiere Conicelle del comune di Belvedere Spinello è senza acqua a causa dello scarso approvvigionamento da parte di Sorical. L’acqua a Belvedere Spinello arriva dal potabilizzatore di ...

BELVEDERE SPINELLO – Da sabato scorso il quartiere Conicelle del comune di Belvedere Spinello è senza acqua a causa dello scarso approvvigionamento da parte di Sorical. L’acqua a Belvedere Spinello arriva dal potabilizzatore di Savelli nel quale dovrebbero arrivare 100 litri al secondo, ma ne arrivano 70. Secondo Sorical a causa di furti di acqua lungo la linea.

Il sindaco Rosario Macrì ha scritto sia alla Prefettura di Crotone che alla Protezione civile regionale e provinciale. “A parte qualche telefonate della Prefettura che si sta interessando al problema . dice Macrì – mi fa inorridire che la protezione civile mi dica di non essere nelle condizioni di aiutarci. Mentre la protezione civile regionale non mi ha neppure risposto, da Crotone mi hanno comunicato di non avere autobotti a disposizione per portarci acqua aggiungendo che il servizio può essere svolto solo per emergenza, ma questa cosa è? Non è emergenza aver lasciato senz’acqua una ventina di nuclei familiari tra cui anche persone anziane e sole?”.

Riguardo alle giustificazioni di Sorical il sindaco sottolinea: “Sorical ci ha comunicato che a causa di furti entra poca acqua nel potabilizzatore di Savelli da dove poi arriva a Belvedere Spinello che è l’ultimo comune della linea per cui riceve pochissima acqua. Da lunedì la fornitura è zero. Possibile che nessuno faccia controlli per evitare questo furti?”.

L’articolo Belvedere Spinello lasciato senz’acqua, il sindaco: la Protezione civile non ci aiuta proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *