Pubblicato il

Serie B, il Crotone si sblocca: Mulattieri e Zanellato piegano il Pisa e regalano la prima vittoria

Al tentativo numero otto il Crotone può spezzare il sortilegio e brindale al primo successo del campionato. Ha scelto l’occasione più affascinante, quella contro la prima della classe, sconfitta per la prima volta. Una vittoria ...

Al tentativo numero otto il Crotone può spezzare il sortilegio e brindale al primo successo del campionato. Ha scelto l’occasione più affascinante, quella contro la prima della classe, sconfitta per la prima volta. Una vittoria pesante, sofferta ed anche meritata, frutto di una prova dai due volte, tra qualità e sofferenza. Quello che serviva per avviare un decollo che consegna tre punti tutti insieme abbatte la resistenza di un Pisa che perde l’imbattibilità stagionale.

Modesto fornisce un paio di sorprese rispetto alle previsioni della vigilia: c’è Borello con Maric a supporto di Nulattier mentre in mezzo al campo viene ‘ripescato’ Zanellato dal primo minuto, che rileva Vulic e fa coppia con Estevez, Confermato il trio difensivo che comprende Mondonico al centro con Nedelcearu e Cuomo ai suoi fianchi. La vera novità è nel Pisa, che D’Angelo presenta senza il suo attaccante di punta Lucca, inizialmente in panchina, evidentemente affaticato dagli impegni nazionali.

Le lancette dell’orologio non hanno compiuto neppure il secondo giro che è già tempo di esultare: lo Scida accoglie il centro numero 6 di Samuele Mulattieri, bravo ad avventarsi sul filtrnte verticale di Zanellato che l’attaccante santifica calciando in modo un filo sporco ma efficace, Per il bomber è anche la rete che interrompe il mini-digiuno di tre partite.

Il tempo di esultare che il brivido corre lungo la schiena due minuti dopo quando Mondonico nel tentativo di contenere De Vitis sfuggitogli sulla linea corta dell’area si aggrappa alla schiena in modo ingenuo procurando un rigore confermato anche dal consulto con il Var. Dal dischetto lo stesso De Vitis viene però ipnotizzato da Contini che permette così la seconda esultanza dello Scida, stavolta per lo scampato pericolo. C’è un contrattempo nel Crotone al quarto d’ora quando Estevez si accascia al suolo, prova a rientrare ma non ce la fa. Modesto opta per Donsah, che rileva compiti e posizione dell’argentino. Il match scorre intenso con diversi capovolgimenti visto che il Pisa attacca ma concede prato che i rossoblù provano spesso a calpestare con successo, Come quando Zanellato raccoglie un pallone vagante nei dintorni del limite dell’area, aggiusta il destro e colpisce verso la porta trovando la fortuita correzione di Caracciolo che rende la traiettoria imparabile Nicolas. Doppio vantaggio e tifosi in sollucchero per una porzione di partita da applausi, mentre il Pisa si trova sotto e costretto a rincorrere commettendo errori raramente visti nel corso di questa prima parte di stagione. Ma la capolista trova sempre la risorsa per riemergere e proprio nel recupero della orina frazione approfitta di un appisolamento collettivo della retroguardia, disattenta nel traversone che trova libero Tourè che può colpire indisturbato la palla che riapre tutti i giochi.

Il divario ridotto cambia equilibri e sicurezze, e la ripresa offre un disegno prevedibile con il Pisa che spinge con insistenza e il Crotone che rincula compatto e prova a ripartire. Un secondo contrattempo costringe Modesto ad un cambio forzato in corso d’opera: Contini si accascia al suolo toccandosi il polpaccio, un guaio che lo costringe a lasciare il campo con Festa che ritorna tra i pali. In questa fase il Crotone fatica ad uscire sbagliando qualcosa di troppo bel palleggio, permettendo così ai toscani di assaltare il fortino dei rossoblù che scricchiola quando il solito Tourè di testa spara alto da favorevole posizione. Festa sale sugli scudi quando sventa un colpo di test aa botta sicura di Caracciolo che salta più in alto di tutti nel cuore dell’area rossoblù. Il Crotone sembra non averne più ma con cuore e orgoglio tiene botta fino all’ultimo respiro custodendo l’esiguo ma prezioso vantaggio. Prima vittoria, sette punti in cassaforte e capolista respinta all’angolo. Chissà che da qui possa ripartire il campionato.

CROTONE 2
PISA 1

MARCTORI: pt 2′ Mulattieri (C), 24′ Zanellato (C), 46′ pt Tourè.

CROTONE (3-4-2-1): Contini (15′ st Festa); Nedelcearu, Mondonico, Cuomo; Mogos (15′ st Giannotti), Estevez (18′ pt Donsah), Zanelato, Molina; Maric, Borello (28′ st Schirò); Mulattieri. A dis., Saro, Visentin, Vulic, Juwara, Oddei, Rojas, Kargbo, Sala. All. Modesto.

PISA SC (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli, Caracciolo, Levebre, Beruatto; Touré, De Vitis (11′ st Lucca), Marin (25′ st Masucci); Mastinu (11′ st Nagy); Sibilli (37′ st Di Quinzio), Marsura (37′ st Cohen). A dis. Livieri, Dekic, Hermannsson, Seck, Fischer, Cisco, Piccinini. All. D’Angelo.

ARBITRO: Baroni di Firenze.

L’articolo Serie B, il Crotone si sblocca: Mulattieri e Zanellato piegano il Pisa e regalano la prima vittoria proviene da Il Crotonese.

___asset_placeholder_0___ ___asset_placeholder_1___

___asset_placeholder_2___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *